Prosciutto “light”

Quali ingredienti si celano nei salumi a basso contenuto di grassi?

Prosciutto “light”

Il prosciutto cotto è un salume irrinunciabile della tavola italiana: si tratta di uno dei prodotti di salumeria più venduti nel nostro paese e nel mondo intero, non solo per il suo sapore che piace ad ogni età, ma anche perché possiede un minor contenuto di grassi rispetto ad altre specialità della stessa famiglia. 

E benché questa sia una verità, i grandi marchi produttori non si sono certo tirati indietro dal cogliere al volo l’opportunità e la moda dei cibi “a basso contenuto di”, proponendo al consumatore versioni appositamente studiate e pubblicizzate come “magre”.  Se la versione standard conterrà infatti in media tra il 5 ed il 10% di lipidi, in queste nuove ricette la quantità (di legge) non deve superare il 3%: una “magia” resa possibile dall’impiego di cosce di suino magre, che vengono anche sgrassate ai fini di eliminare il grasso di copertura superficiale.

Nonostante queste buone premesse, è tuttavia sempre consigliabile leggere l’etichetta per scoprire davvero quali ingredienti si nascondono in un affettato magro. La maggior parte dei marchi utilizza cosce suine, sale, aromi, ascorbato di sodio (antiossidante), nitrito di sodio (conservante) e destrosio (ovvero zucchero). Quest’ultimo costituisce un ottimo espediente per rendere il sapore del prodotto più accattivante.

In alcuni casi, inoltre, potreste trovare anche altri ingredienti: polifosfati, zuccheri e proteine derivate dal latte ma anche acqua. Ebbene sì, acqua citata come ingrediente, per abbassare “naturalmente” il contenuto di grassi di un prodotto aumentandone il peso attraverso una maggiore umidità. 

Morale della favola? Preferite l’acquisto di prosciutti cotti di alta qualità: a tavola sarà meglio dimezzare la vostra porzione, piuttosto che acquistare prodotti di minor qualità nutrizionale e organolettica, se non addirittura pagare di più per il peso dell’acqua aggiunta in un prodotto per renderlo “light”. 

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli