Restare a tavola

…anche mentre si sparecchia, trovando poesia in ogni gesto con Marcel Proust

Restare a tavola

“Restare a tavola, mentre si sparecchia” – tratto da “All’ombra delle fanciulle in fiore” di M. Proust a cura di Luigi Domacavalli nella raccolta “L’Apollo buongustaio 2012”, Autori Vari, Editrice Pagine Srl 2012

Sfogliando il secondo volume della celebre opera “Alla ricerca del tempo perduto” di Marcel Proust, si ritrova questa introspezione del momento spesso sottovalutato del dopo-pasto, scritta in maniera talmente sublime da farci quasi percepire d’essere seduti a tavola con l’autore, rivivendo con gli occhi della mente ogni particolare da egli individuato in quella piacevole fase postprandiale. Egli vuole dimostrarci e rivelarci la bellezza che spesso ci sfugge pur avendola dinnanzi agli occhi tutti i giorni, ovvero quella insita nelle piccole, semplici e umili cose.

 

 

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi

Altri articoli