Il rosso e il verde

Sono due i colorati prodotti tipici nazionali più amati dagli stranieri: scopriamo quali

Il rosso e il verde

Che si tratti dell’ultimo e moderno ristorante italiano aperto nel centro della propria città, o delle gustose avventure in cui è possibile imbattersi nel corso di un viaggio alla scoperta del nostro affascinante territorio, non vi è dubbio che la cucina italiana susciti da sempre l’attenzione del pubblico internazionale, sia che esso sia reperibile nel proprio paese, sia che se ne possano appurare le caratteristiche durante una vacanza che non trascuri di soddisfare anche la gola.

A tal proposito, l’agenzia di comunicazione Klaus Davi & Co ha condotto quest’anno una ricerca al fine di far emergere i dieci prodotti alimentari preferiti dai turisti recatisi nel Belpaese. Una scelta che si sarebbe presentata ben più difficile se ciascuno degli intervistati fosse stato a conoscenza di ben oltre 5 mila prodotti agroalimentari tradizionali censiti dal nostro Ministero dell’Agricoltura.

Ma in questo caso, com’era giusto che fosse, il gusto ha avuto la meglio su qualsiasi altra conoscenza, proclamando vincitori la rossa ‘nduja calabrese ed il verde pesto genovese, in particolare per il mercato turistico tedesco e francese. Seguono la piadina romagnola e la mozzarella di bufala (casualmente di colore bianco, a completamento della nostra bandiera gastronomica), irrinunciabili per russi ed americani.

Tra i prodotti maggiormente citati dai turisti, si prosegue con il tartufo bianco d’Alba, la bistecca fiorentina, lo speck e il gambero rosso di Mazara. Chiude la top ten il pane di Altamura, con i visitatori scandinavi in pole position tra gli estimatori di questo prodotto sano e genuino.

 

Fonte: Ansa

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli