L’Anima del vino

Tra i “fiori del male” di Charles Baudelaire, ci sono alcune poesie dedicate al vino: vi presentiamo quella dedicata alla sua “anima”

L’Anima del vino

L’Anima del vino

Una sera, l’anima del vino nelle bottiglie
cantava: “Uomo, alzo a te, caro diseredato,
dal mio vetroso carcere sotto lacca vermiglia, 
un canto pieno di luce e sentimenti fraterni! 

So quanta pena, sui colli che divampano, 
quanto sudore e sole cocente occorrano
per generarmi alla vita e darmi un’anima;
ma non sarò mai dunque né ingrato né malevolo, 

perché un’immensa gioia nel cadere provo
nella gola d’un uomo rotto alla fatica, 
e mi è il suo caldo petto dolce tomba
di gran lunga meglio che fredde cantine. 

Vuoi che rimangano i canti delle domeniche, 
la voce della speranza del mio seno palpitante? 
I gomiti sul tavolo, rimboccano le maniche, 
potrei glorificarmi ed essere contento; 

accenderò lo sguardo della tua donna in estasi; 
ridarò a tuo figlio vigore e i suoi colori
e per questo atleta della vita così esile 
sarò l’olio che i muscoli rafforza ai lottatori. 

In te verrò a cadere, ambrosia vegetale, 
grano prezioso sparso dal Seminatore eterno, 
perché dall’amor nostro nasca la poesia 
che sboccerà verso Dio come un fiore raro!


Charles Baudelaire

Liberamente tratto da C. Baudelaire, “I fiori del male” (traduzione e presentazione di Angela Cerinotti), Demetra Srl Editrice 1999

Scritto da Sara Albano

Laureata in Scienze Gastronomiche , raggiunta la maggiore età sceglie di seguire il cuore trasferendosi a Parma (dopo aver frequentato il liceo linguistico internazionale), conseguendo in seguito alla laurea magistrale un master in Marketing e Management per l’Enogastronomia a Roma e frequentando infine il percorso per pasticceri professionisti presso la Boscolo Etoile Academy a Tuscania. Dopo questa esperienza ha subito inizio il suo lavoro all’interno della variegata realtà di Campoli Azioni Gastronomiche Srl, , dove riesce ad esprimere la propria passione per il mondo dell'enogastronomia e della cultura alimentare in diversi modi, occupandosi di project management in ambito di promozione, eventi e consulenza per la ristorazione a 360°, oltre ad essere referente della comunicazione on e offline di Fabio Campoli e parte del team editoriale della scuola di cucina online Club Academy e della rivista mensile Facile Con Gusto.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli