L'amatriciana mia

La ricetta dell’amatriciana dettata in versi da Aldo Fabrizi (che inserisce tra gli ingredienti anche lo zenzero, che mantiene più rosso il sugo!)

L'amatriciana mia

L’amatriciana mia

Soffriggete in padella staggionata
cipolla, ojo, zenzero infocato, 
mezz’etto de guanciale affumicato
e mezzo de pancetta arrotolata. 

Ar punto che ‘sta robba è rosolata, 
schizzatela d’aceto profumato
e a fiamma viva, quanno è svaporato, 
mettete la conserva concentrata. 

Appresso er dado che je dà sapore,
li pommidori freschi San Marzano, 
co’ un ciuffo de basilico pe’ odore. 

E ammalapena er sugo fa l’occhietti, 
assieme a pecorino e parmigiano, 
conditece de prescia li spaghetti. 


Aldo Fabrizi
Brano tratto da A. Fabrizi, La pastasciutta – Ricette e considerazioni in versi, Arnoldo Mondadori editore 1970

Nota: Aldo Fabrizi in alcune note alla poesia consiglia di preferire una padella di ferro per la cottura del condimento, così come, in alternativa agli spaghetti, suggerisce “maccheroncelli ma soprattutto bucatini”. Inoltre, Fabio Campoli ci riferisce che nel vecchio gergo romanesco, con "zenzero infuocato" o "zenzero piccante" si intendeva in realtà il peperoncino. Da parte nostra vi invitiamo comunque a provare una piccola grattugiata di zenzero fresco nel soffritto!

Photo via Pixabay

Scritto da Sara Albano

Laureata in Scienze Gastronomiche , raggiunta la maggiore età sceglie di seguire il cuore trasferendosi a Parma (dopo aver frequentato il liceo linguistico internazionale), conseguendo in seguito alla laurea magistrale un master in Marketing e Management per l’Enogastronomia a Roma e frequentando infine il percorso per pasticceri professionisti presso la Boscolo Etoile Academy a Tuscania. Dopo questa esperienza ha subito inizio il suo lavoro all’interno della variegata realtà di Campoli Azioni Gastronomiche Srl, , dove riesce ad esprimere la propria passione per il mondo dell'enogastronomia e della cultura alimentare in diversi modi, occupandosi di project management in ambito di promozione, eventi e consulenza per la ristorazione a 360°, oltre ad essere referente della comunicazione on e offline di Fabio Campoli e parte del team editoriale della scuola di cucina online Club Academy e della rivista mensile Facile Con Gusto.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli