Ricette

Orzo e colori al salto

Orzo e colori al salto

Una salutare quanto gustosa insalata di orzo, per portare in tavola un arcobaleno di colori e sapori

A cura di
Fabio Campoli

Difficoltà

facile

Quantità per

4 persone

Tempo

min.

No

Lattosio

No

Glutine

Ingredienti

  • Orzo perlato precotto    150g (da crudo)

Per le frittatine 

  • Uova    4
  • Curcuma    1 cucchiaino
  • Pepe nero e sale fino    q.b.

Per le verdure

  • Zucchine a cubetti    250g
  • Asparagi verdi a losanghe    250g
  • Cipolla sminuzzata    50g
  • Olio extravergine d'oliva    3 cucchiai
  • Sale fino     q.b.

Per il condimento a crudo

  • Pomodorini tagliati a quarti    150g
  • Basilico     6 foglie
  • Succo di 1 limone    
  • Olio extravergine d'oliva    2 cucchiai
  • Sale fino     q.b.
  • Formaggio feta a cubetti    100g

Preparazione

Per le frittatine

  1. In una ciotola battete le uova insieme al sale, il pepe e la curcuma.

  2. Scaldate una padellina antiaderente, ungetela leggermente  e con il composto ottenuto ottenete delle frittatine da ½ cm di spessore.

  3. Lasciatele freddare, poi tagliatele in piccoli quadratini e tenete da parte.

Per l’orzo e le verdure

  1. Dopo aver cotto il vostro orzo perlato in acqua, scolatelo subito, ancora bollente, e disponetelo ben aperto su una teglia, lasciandolo asciugare per limitare al minimo la sua consistenza viscosa al palato.

  2. Nel frattempo, riponete le verdure a pezzetti in una ciotola, condite il tutto con un po’ di sale e olio, mescolando come si trattasse di un’insalata e poi portando il tutto in cottura in una padella già calda sul fuoco.

  3. Quando l’orzo si sarà ben asciugato (non più lucido in superficie), aggiungetelo in padella alle verdure, saltando il tutto a fiamma vivace finché l’orzo non risulterà croccante.

  4. Infine, una volta pronto spegnete la padella e unitevi i quadratini di frittata, i pomodorini a quarti, le foglie di basilico spezzettato, e una citronette ottenuta mescolando il succo di limone con l’olio extravergine.

  5. Saltare il tutto e servite il piatto tiepido o a temperatura ambiente, cospargendolo con i cubetti di feta.

Scritto da Fabio Campoli

Imprenditore e opinion leader del panorama gastronomico, attraverso le sue poliedriche attività incentrate sulla cultura, la promozione, la ricerca e una presenza ininterrotta dal 1998 sulle più note reti televisive italiane e sul web, Fabio Campoli ha coniato un modo di essere chef che si esprime ”in cucina e oltre”.  

Fondatore di Azioni Gastronomiche Srl e direttore della testata Promotori di Gusto, nonché direttore tecnico dei progetti editoriali nazionali Facile Con Gusto e Club Academy,

Fabio Campoli è oggi un affermato professionista che con la propria squadra offre servizi su misura per il mondo della ristorazione, dell’intrattenimento, della formazione, della comunicazione/informazione e della promozione.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altre ricette