Attenti al nutrizionista!

Nel nostro paese è un mestiere che può essere intrapreso da chiunque: ecco come capire se il nutrizionista è quello giusto o sbagliato

Attenti al nutrizionista!

E’ una triste verità che la legge italiana non abbia ancora ad oggi fatto chiarezza sul mestiere del “nutrizionista”, che purtroppo non ha un vero valore legale (lo ha solo nel caso in cui il lavoratore è un “dietista”), per cui potenzialmente anche individui inesperti nel campo potrebbero dichiarare di esserlo, arrivando in alcuni casi anche a influire negativamente sulla salute delle persone da loro in cura.

Un argomento davvero scottante, perché non è affatto semplice rendersi conto autonomamente di avere davanti un professore o un impostore. Eppure, può essere d’aiuto restare sempre informati. Di seguito vogliamo parlarvi di alcuni esempi di cattive pratiche dietetiche: se vi sono state consigliate in prima persona, è consigliabile guardarsi intorno per rivolgersi a un altro medico, certamente più qualificato.

Anzitutto, diffidate di chi prescrive diete che prevedono un introito calorico eccessivamente al di sotto del vostro metabolismo basale, così come in generale di coloro che vengono consigliati attraverso il passaparola tra pazienti per la capacità di far perdere molto peso in breve tempo. Entrambi i metodi generano una perdita consistente di acqua e di massa magra, e solo in ultimo di grassi; inoltre, sono tipologie di diete che tendono a far ingrassare nuovamente con facilità al termine del ciclo più restrittivo.

E ancora, evitate i nutrizionisti che predicano diete super restrittive, che prevedono una scelta di alimenti molto limitata: sono regimi che vanno bene per tempi brevi ai fini di depurare l’organismo, ma a lungo andare non faranno bene né alla salute né all’umore. Diffidate inoltre di coloro che basano la propria “politica di dimagrimento” sull’assunzione di integratori, spesso anche molto costosi, che non riusciranno mai a fare miracoli, soprattutto se non accompagnati ad un globale cambiamento del proprio stile di vita, dalla quantità di cibo assunta al movimento e l’allontanare i vizi come il fumo e l’alcol.

Per maggior sicurezza, lasciatevi consigliare un nutrizionista direttamente dal vostro medico di famiglia, che è certamente più esperto delle “voci che circolano” e vi garantirà di non incorrere in falsi professionisti. Probabilmente vi consiglierà un dietista, un medico o un biologo, realmente esperti in nutrizione e dietetica, a differenze di tanti insensati e improvvisati “guru della dieta” dei nostri tempi, dagli influencer a personal trainer e giornalisti.


Fonte: Il fatto alimentare

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli