Il formaggio…archeologico

Rinvenute tracce antichissime della produzione casearia in Europa

Il formaggio…archeologico

Ancora una nuova scoperta ad opera degli esperti che ripercorrono la storia delle abitudini alimentari del genere umano, per i quali anche quelli che possono sembrare semplici “pezzi di ceramica” possono rivelarsi preziosi. 

E’ quel che è successo quest’anno lungo la costa dalmata,presso i siti croati di PokrovnikDanilo Bitinj, popolati già tra gli 8000e i 6800anni fa, dove gli studiosi della Pennsylvania State University hanno rinvenuto alcuni antichi cocci, al cui interno sono state rilevate tracce di…formaggio.

Un dettaglio che fornisce ulteriori informazioni sull’uso del latte e soprattutto sulla dieta seguita dai primi agricoltori del territorio europeo.  

L’invenzione dei prodotti derivati dal latte ha costituito un passo fondamentale nella storia dell’uomo, non solo per il loro importante apporto energetico, ma soprattutto per la possibilità di poter conservare tali prodottiper tempi più o meno lunghi, andando a costituire le prime vere scorte disponibili, nel corso di tutti i secoli precedenti all’invenzione dei moderni sistemi di refrigerazione degli alimenti.

Grazie anche a questi ultimi ritrovamenti, gli esperti sono ormai in grado di confermare che l’avvento dei prodotti lattiero-caseari sia databile intorno a circa 9000 anni fa, in concomitanza alla diffusione dell’agricoltura. 

Le analisi condotte sui resti trovati in Dalmazia hanno inoltre dimostrato che già da millenni la dieta dei nostri antenati era piuttosto variegata, comprendendo anche a quei tempi la carne e il pesce accanto ai frutti dell’agricoltura e del latte. 

 

Fonte: La Repubblica

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli