Bottiglie vuote? Sotto il tavolo!

È questa l’usanza che vige ancora oggi in Russia: le bottiglie terminate a tavola godono infatti di diverse leggende e superstizioni

Bottiglie vuote? Sotto il tavolo!

Quando ci si riunisce intorno alle bontà della tavola, che avvenga in casa o in un bel ristorante, man mano che si avvicendano le pietanze, non solo i piatti, ma anche le bottiglie si svuotano. Solitamente le si lascia sul tavolo e c’è subito qualcuno pronto (dal padrone di casa al cameriere) a rimuoverle e sostituirle con delle nuove. Ma se vi capiterà di vivere questa situazione in Russia, fate ben attenzione, perché molti moscoviti ancora oggi sostengono che poggiare le bottiglie terminate sulla tavola del pasto sarebbe di cattivo auspicio.

Da dove deriva questa credenza, che si è trasformata nella vera e propria (e ancora oggi non poco frequente) usanza di poggiare sul pavimento le bottiglie delle bevande (soprattutto alcoliche, dal vino alla birra e l'amata vodka) terminate in tavola? 

A quanto pare, il vuoto attirerebbe gli spiriti maligni, e lasciare bottiglie vuote in tavola stimolerebbe i flussi energetici negativi. Secondo alcuni potrebbe portare ad un futuro meno prospero, secondo altri rappresentano un vero e proprio presagio di sofferenza a venire, e ancora la “cattiva influenza” delle bottiglie di alcolici vuote in tavola potrebbe riflettersi persino sulle sorti dell’ambiente fisico dove si è consumata la bevanda stessa. 

Probabilmente tali superstizioni hanno un’origine più profonda: una leggenda russa narra che furono i soldati cosacchi, nella prima metà dell’Ottocento nel corso delle spedizioni in Francia, ad iniziare ad attuare lo stratagemma di nascondere le bottiglie sotto i tavoli dei ristoranti parigini dove pasteggiavano, semplicemente per non pagarle ai camerieri che le contavano sopra i tavoli al termine delle loro feste mangerecce e ad alto consumo alcolico. 

I cosacchi perpetuarono nella furbesca pratica anche una volta rientrati in terra natìa. Perché sia diventata presagio di malasorte è in realtà ancora oggi un mistero… in perfetto e sempre affascinante stile russo. 

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli