Grazie Clara!

Grande successo al Centro Agroalimentare di Roma per il cooking show di Fabio Campoli a base di cipolla dolce

Grazie Clara!

Uno chef televisivo rinomato e talentuoso, tante gustosissime ricette, una buona dose di ironia e soprattutto Clara, la cipolla dolce dalle mille virtù by Andrea Plafoni: sono questi gli ingredienti dello showcooking che si è svolto negli spazi di Gagliardi A&V all'interno del CAR di Roma lo scorso 18 ottobre, a cui hanno preso parte moltissimi curiosi, addetti ai lavori e non, deliziati dal sapore inconfondibile di una cipolla unica, che trova mille applicazioni in cucina.

La cipolla dolce Andrea Plafoni, infatti, ha diverse virtù: ad esempio, non lascia il famigerato retrogusto sgradito, non fa lacrimare e non causa bruciori di stomaco. Grazie al suo sapore, inoltre, l'utilizzo in cucina è davvero vastissimo. Lo chef Fabio Campoli ha quindi potuto sbizzarrirsi nel rivisitare ricette della tradizione romana e italiana, offrendo agli ospiti uno sguardo nuovo e diverso sull'uso della cipolla a tavola.

 

Ma i tanti curiosi che hanno preso parte all'evento non hanno soltanto deliziato il palato. Per loro un gadget omaggio, una t-shirt brandizzata dedicata a Clara, e l'animazione delle Cipolline, ragazze che invitavano a fotografarsi con cartelli che reinventano alcuni proverbi romani in chiave culinaria. Non restava che scegliere il proprio preferito, e riderci un po' su!

L'evento ha quindi avuto una buona risonanza social, anche grazie a queste iniziative, che hanno contribuito a far interagire il pubblico e ad offrire un'esperienza tanto interessante e professionale quanto ludica e divertente.

Ma perché la cipolla dolce Andrea Plafoni si chiama Clara? Questo nome spagnoleggiante ricorda l'origine del prodotto e si inserisce nel solco di un lavoro di immagine coordinata che ha portato l'azienda ad umanizzare i propri prodotti di punta. Ogni varietà di cipolla commercializzata è stata associata ad un personaggio disegnato a mano, definito in base alle caratteristiche del prodotto, che personifica le cipolle e le rende persone, con tanto di nome proprio.

Per farsene un'idea, basta visitare il sito http://www.andreaplafoni.it

 

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff in costante elaborazione e ricerca di informazioni utili e attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi


Altri articoli