E bevo fiori e vino

Una poesia firmata da Mario Dall’Arco che tra boccali di vino e fiori esprime tutto l’orgoglio di vivere ai Castelli Romani

E bevo fiori e vino

E bevo fiori e vino

Più ammucchi l’oro ne la botte e più
arzi fra te e la gente un muro, tu.
Dentro a la botte mia
freme la marvasìa
e finché butta ogni bucale frutta
un amico de più.

Un bucale per omo
brinato da la grotta e nun se sciupi
manco una goccia!
Er gotto pieno in mano, 
io t’offro l’occasione d’èsse omo. 
Come sfuma l’effetto del trebbiano
tornamo, l’uno azzanna l’artro, lupi. 

Io sacrifico er vino ar dio der vino. 
Cesanese color de la viola: 
amatista tritata e raspa in gola. 
Spunta a ogni gotto un’artra penna all’ale, 
un’artra spinta in celo a ogni bucale. 
Un trono, una grillanna
de fronne d’uva – e ciuccia
ar vetro, ciuccia a la bocca d’Arianna, 
dio der vino so’ io. 

Una ventata spalla l’Infiorata
e dar tinello de via Livia cola
colore der rubbino
una marrana: a galla
er petalo de rosa, de viola, 
de garofolo – e bevo fiori e vino. 

Macché Funtan de Trevi!
Io la butto ar tinello
la nicheletta, a fonno ar caratello
de cesanese e a tutte l’ore. Tu
pe rivede San Pietro, San Giovanni, 
Santa Maria Maggiore
slunghi er collo per anni. 
Io da Genzano nun me sposto più. 

Macché rosa, macché
cipresso! Sopra a me
pianta la vite! Un giorno
da uno sguazzo de fronne s’arza er lampo
d’un pampano e ritorno
vivo e er sangue aggrumato in un rampazzo.

Mario Dall’Arco
Brano liberamente tratto da “L’Apollo buongustaio ai Castelli Romani” – edizione esclusiva fuori commercio realizzata nel numero di quattrocento copie per amici e clienti di Banca 2000
 

Scritto da Sara Albano

Laureata in Scienze Gastronomiche , raggiunta la maggiore età sceglie di seguire il cuore trasferendosi a Parma (dopo aver frequentato il liceo linguistico internazionale), conseguendo in seguito alla laurea magistrale un master in Marketing e Management per l’Enogastronomia a Roma e frequentando infine il percorso per pasticceri professionisti presso la Boscolo Etoile Academy a Tuscania. Dopo questa esperienza ha subito inizio il suo lavoro all’interno della variegata realtà di Campoli Azioni Gastronomiche Srl, , dove riesce ad esprimere la propria passione per il mondo dell'enogastronomia e della cultura alimentare in diversi modi, occupandosi di project management in ambito di promozione, eventi e consulenza per la ristorazione a 360°, oltre ad essere referente della comunicazione on e offline di Fabio Campoli e parte del team editoriale della rivista Facile Con Gusto.

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi

Altri articoli