Mollette anti-scadenza

Accanto alla classica pinza per chiudere le confezioni, arriva la molletta hi-tech. Provvista di un microchip appositamente studiato, avvisa i consumatori se il cibo è in scadenza. La clip può essere usata direttamente sul cibo, poiché si tratta di un vero e proprio sensore: un rilevatore di freschezza.

La molletta tecnologica riesce ad avvertire i consumatori 3 ore prima che il cibo scada, ma può farlo anche con un preavviso di 24 ore. C’è da restare piacevolmente sorpresi di fronte ad oggetti come questo, soprattutto in considerazione del fatto che il tempo a disposizione è sempre poco, per chiunque, e spesso non si riesce a tenere il cibo, in dispensa o nel frigo, sotto controllo.

Un altro motivo di soddisfazione risiede nelle ragioni che sono alla base di questa invenzione: l’azienda italiana, per la precisione veneta, che ha ideato la pinza ha impiegato, per la sua realizzazione un materiale speciale: il legno abbattuto durante la tempesta Vaia che ha colpito il Nord Est della penisola, lo scorso anno. In quella occasione sono andati distrutti 8,6 milioni di metri cubi di legname. Una quantità impressionante di alberi abbattuti al suolo e uno scenario devastante, anche dal punto di vista psicologico, per le popolazioni interessate dalla calamità naturale.

Oggi parte di quel legno torna a vivere, in una nuova forma. Inoltre, il ricavato della vendita di questi oggetti contribuirà alla ricostruzione delle aree colpite dalla tempesta.

Una molletta dalle tante virtù dunque: un modo per riciclare materiale prezioso che altrimenti sarebbe andato perduto, una via che porta alla raccolta fondi, quindi anche uno strumento di solidarietà e infine un potenziale mezzo per contrastare gli sprechi alimentari. Nel 2018, in Italia, cibo per 15 miliardi di euro è finito nella spazzatura; gli esperti hanno calcolato uno spreco di 247 euro pro capite. Numeri che non possono essere tollerati, soprattutto in una situazione economico-sociale complicata, come quella che il paese, il mondo intero, stanno attraversando.

La pinza hi-tech e solidale funziona grazie ad un’applicazione, che si scarica gratuitamente sullo smartphone. Basta inserire nell’app pochi elementi: la data di scadenza, quella di apertura della confezione dell’alimento e il prezzo. Le mollette si acquistano on line ed hanno un costo piuttosto modesto. Potrebbero essere un’originale idea regalo per Natale.


Fonte: La Repubblica

Scritto da Redazione ProDiGus

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti

Lasciaci un Commento

Per scrivere un commento è necessario autenticarsi.

 Accedi