Ricette perfette… per caso

Le creazioni migliori, a volte, nascono per caso. I forni a microonde, i fiammiferi, il teflon e persino la plastica (giusto per citare alcuni esempi), sono il frutto di invenzioni nate casualmente. E lo stesso è accaduto nella storia a tante pietanze e bevande, che hanno dimostrato di non sfuggire a questa legge innata della fantasia. Scopriamo insieme alcune delle più celebri!

Si deve all’errore di due sorelle francesi - delle quali porta il nome - la famosa tarte tatin: una torta di mele capovolta, un dolce che ha conquistato tutto il mondo. E le sorelle Tatin non lo avrebbero mai immaginato. Le due pasticcere, Stephanie e Caroline, si dimenticarono di rivestire lo stampo della torta con la pasta brisèe e misero in forno soltanto le mele con il burro e lo zucchero. Dovendo servire il dolce alla svelta, decisero di coprire le mele con la pasta che era rimasta inutilizzata. Quando il dolce fu cotto, lo rovesciarono nel piatto offrendo ai commensali un’inaspettata e caramellata delizia. Un presunto fiasco divenne quindi un successo senza tempo.

Anche la ganache nasce in Francia, per l’errore di un giovane pasticcere che fece cadere per sbadataggine della panna in una coppa piena di cioccolato. Ancora oggi questa “crema” è molto utilizzata in pasticceria per realizzare tanti buonissimi dessert.

Lo stesso discorso vale per il risotto alla milanese, nato per celebrare le nozze di un garzone, dalla spiccata creatività, che stava lavorando al Duomo di Milano. Alla fine del ‘500, i compagni di lavoro lo avevano soprannominato Zafferano, perché usava la spezia per dorare le sue pitture. Gli amici gli fecero preparare, per scherzo, un piatto di riso allo zafferano, che gli fu servito il giorno delle sue nozze. Mai avrebbero immaginato il suo sapore delizioso e che la burla divenisse in seguito il piatto simbolo del capoluogo lombardo!

E se il gelato ha origini antichissime (i cinesi sarebbero stati i primi a prepararlo, 200 anni prima di Cristo) la cialda a cono ha poco più di un secolo di vita ed è merito dei waffle.

Durante la Fiera mondiale di St. Louis, nel 1904, lo stand del gelato era stato preso d’assalto e le coppe per servirlo erano terminate. Accanto a quel banchetto c’era quello dei waffle. Furono arrotolati e usati per contenere il gelato. Per la gioia, ancora oggi, di grandi e piccini.

Il nostro staff alla costante ricerca di informazioni utili e notizie attendibili nel mondo del food&beverage

0 Commenti